abitare. LORENZETTI

architettura d’interni

L’appartamento è frutto di un recente rinnovo con caratteristiche che ne esaltano la luminosità attraverso la neutralità delle finiture. Il progetto ha l’obiettivo di connotare fortemente la percezione delle stanze con un arredo su misura che definisce tre aree distinte nella sala giorno. Allo stesso tempo si manifesta come insieme intelligibile nello spazio di origine con un’ampio tendaggio di fondo capace di modificare l’atmosfera del paesaggio domestico. L’ingresso si pone a dispositivo in penombra in modo da esaltare per contrasto l’ambiente principale.

2019. dicembre
Arezzo. Italia
committenza privata

fotografia. OPPS architettura, Paola Chiriatti
riconoscimenti. DELFI, Vetreria Brusa, Tappezzeria Brunero, D.G.Impianti, Polverini Lampadari, GardenAr, Edilmoquette, Chimetal, Pucci Marmi

abitare. LORENZETTI

architettura d’interni

L’appartamento è frutto di un recente rinnovo con caratteristiche che ne esaltano la luminosità attraverso la neutralità delle finiture. Il progetto ha l’obiettivo di connotare fortemente la percezione degli spazi con un arredo su misura che definisce tre aree distinte nel living. Allo stesso tempo cerca di manifestarsi come insieme intelligibile nello spazio di origine con un’ampio tendaggio di fondo capace di modificare l’atmosfera degli spazi. L’ingresso si pone come dispositivo in penombra in modo da esaltare per contrasto l’ambiente principale.

2019. dicembre
Arezzo. Italia
committenza privata
fotografia. OPPS architettura, Paola Chiriatti
riconoscimenti. DELFI, Vetreria Brusa, Tappezzeria Brunero, D.G.Impianti, Polverini Lampadari, GardenAr, Edilmoquette, Chimetal, Pucci Marmi

abitare. CASALE

architettura d’interni

All’interno di uno storico casale toscano il compito è stato affiancare alle forti finiture esistenti un progetto di arredi che aggiungesse qualità alla vita degli abitanti senza sovraccaricare il disegno della casa. Il lavoro si è concentrato nel proporre dei blocchi su misura che definiscano la cucina e il soggiorno. Per la prima l’incipit di partenza è stato mantenere la porta esistente addossandogli un mobile con ampi spazi di contenimento. La lucentezza dell’acciaio ha poi assecondato il legame tra vecchi e nuovi materiali. La sala giorno si presenta come un comparto intagliato che contiene il divano, una biblioteca e l’accesso al piano notte.

2019. dicembre
Arezzo. Italia
committenza privata
fotografia. Giorgio Bagnarelli, OPPS architettura
riconoscimenti. DELFI, Tappezzeria Brunero, D.G. Impianti, Chimetal, Polverini Lampadari, Edilmoquette, Lacrimini termoidraulica, LC group

abitare. CASALE

architettura d’interni

All’interno di uno storico casale toscano il compito è stato affiancare alle forti finiture esistenti un progetto di arredi che aggiungesse qualità alla vita degli abitanti senza sovraccaricare il disegno della casa. Il lavoro si è concentrato nel proporre dei blocchi su misura che definiscano la cucina e il soggiorno. Per la prima l’incipit di partenza è stato mantenere la porta esistente addossandogli un mobile con ampi spazi di contenimento. La lucentezza dell’acciaio ha poi assecondato il legame tra vecchi e nuovi materiali. La sala giorno si presenta come un comparto intagliato che contiene il divano, una biblioteca e l’accesso al piano notte.

2019. dicembre
Arezzo. Italia
committenza privata
fotografia. Giorgio Bagnarelli, OPPS architettura
riconoscimenti. DELFI, Tappezzeria Brunero, D.G. Impianti, Chimetal, Polverini Lampadari, Edilmoquette, Lacrimini termoidraulica, LC group

abitare. PUGLIOLA

architettura d’interni, sistemazioni esterne

Lo stato di fatto mostrava un’abitazione di recente completamento. Per assecondare le esigenze dei nuovi acquirenti il progetto è intervenuto con una completa revisione degli interni limitando al minimo gli interventi di demolizione. La narrazione degli spazi ricerca una continuità attraverso il costante intreccio tra arredo, finiture ed elementi di dettaglio. Il principale obiettivo dell’intervento si concentrava nel recepire il carattere toscano della campagna circostante attraverso una soluzione dai tratti contemporanei.

2019. giugno
Arezzo. Italia
committenza privata
fotografia. Giorgio Bagnarelli, OPPS architettura
riconoscimenti.
DELFI, Pucci Marmi, Chimetal, Artimmagina, Polverini Lampadari, Vetreria Brusa, Linea Edile,Superfici S, Postiferi  parquet, D.G. Impianti, Lacrimini termoidraulica, LC group, Buccelletti vivai

abitare. PUGLIOLA

architettura d’interni, sistemazioni esterne

Lo stato di fatto mostrava un’abitazione di recente completamento. Per assecondare le esigenze dei nuovi acquirenti il progetto è intervenuto con una completa revisione degli interni limitando al minimo gli interventi di demolizione. La narrazione degli spazi ricerca una continuità attraverso il costante intreccio tra arredo, finiture ed elementi di dettaglio. Il principale obiettivo dell’intervento si concentrava nel recepire il carattere toscano della campagna circostante attraverso una soluzione dai tratti contemporanei.

2019. giugno
Arezzo. Italia
committenza privata
fotografia. Giorgio Bagnarelli, OPPS architettura
riconoscimenti.
DELFI, Pucci Marmi, Chimetal, Artimmagina, Polverini Lampadari, Vetreria Brusa, Linea Edile, Superfici S, Postiferi parquet, D.G. Impianti,  Lacrimini termoidraulica, LC group, Buccelletti vivai

abitare. PESCIONI

architettura d’interni

Il lavoro si colloca all’interno della città murata di Arezzo, in pieno tessuto storico. Caratteristica peculiare dello stato di fatto sono gli scarti, le imperfezioni i piccoli e continui cambi di quota che rappresentano sia un ostacolo da arginare che un’occasione per connotare le dinamiche della  casa. La scala assume il valore di elemento attorno al quale si genera il progetto: viene realizzata recuperando in parte quella esistente, senza modificazioni di solai, con l’introduzione di materiali e dettagli che hanno l’intenzione di configuare una delicata ma decisa presenza.

2018. dicembre
Arezzo. Italia
committenza privata
fotografia. Giorgio Bagnarelli,, OPPS architettura
riconoscimenti.
DELFI, Ale Sp Costruzioni, Rifiniture d’interni, Campaldino Legnami, Edilmoquette, Agglotech, Pucci Marmi, Polverini Lampadari, Enzo lepri, Lacrimini termoidraulica, Vetreria Brusa

abitare. PESCIONI

architettura d’interni

Il lavoro si colloca all’interno della città murata di Arezzo, in pieno tessuto storico. Caratteristica peculiare dello stato di fatto sono gli scarti, le imperfezioni i piccoli e continui cambi di quota che rappresentano sia un ostacolo da arginare che un’occasione per connotare le dinamiche della  casa. La scala assume il valore di elemento attorno al quale si genera il progetto: viene realizzata recuperando in parte quella esistente, senza modificazioni di solai, con l’introduzione di materiali e dettagli che hanno l’intenzione di configuare una delicata ma decisa presenza.

2018. dicembre
Arezzo. Italia
committenza privata
fotografia. Giorgio Bagnarelli,, OPPS architettura
riconoscimenti.
DELFI, Ale Sp Costruzioni, Rifiniture d’interni, Campaldino Legnami, Edilmoquette, Agglotech, Pucci Marmi, Polverini Lampadari, Enzo lepri, Lacrimini termoidraulica, Vetreria Brusa

abitare. SANFILIPPO

architettura d’interni

L’abitazione si presentava allo stato dei fatti come un edificio grezzo nella prima campagna fuori le mura della città di Arezzo. Il progetto, prendendo piede da una riorganizzazione degli spazi interni, si concentra sulla suddivisione a piano terra tra zona servita e di servizio. Il blocco scale si svolge attorno ad un carter in metallo verniciato bianco che dirige i flussi verticali. Il sistema degli arredi, in legno di rovere massello naturale e laccato concorrono a definire un’atmosfera neutra ed equilibrata, nella quale si inseriranno i restanti elementi della casa.

2018. settembre
Arezzo. Italia
committenza privata
fotografia. OPPS architettura
riconoscimenti.
MV Arredamenti, Manenti L.A.M. Costruzioni, Campaldino Legnami, Linea Edile, Polverini Lampadari, Elettro Staff, Riccardo Stanghini fabbro, Effe Impianti

abitare. SANFILIPPO

architettura d’interni

L’abitazione si presentava allo stato dei fatti come un edificio grezzo nella prima campagna fuori le mura della città di Arezzo. Il progetto, prendendo piede da una riorganizzazione degli spazi interni, si concentra sulla suddivisione a piano terra tra zona servita e di servizio. Il blocco scale si svolge attorno ad un carter in metallo verniciato bianco che dirige i flussi verticali. Il sistema degli arredi, in legno di rovere massello naturale e laccato concorrono a definire un’atmosfera neutra ed equilibrata, nella quale si inseriranno i restanti elementi della casa.

2018. settembre
Arezzo. Italia
committenza privata
fotografia. OPPS architettura
riconoscimenti.
MV Arredamenti, Manenti L.A.M. Costruzioni, Campaldino Legnami, Linea Edile, Polverini Lampadari, Elettro Staff, Riccardo Stanghini fabbro, Effe Impianti

abitare. NUMEROTRENTA

architettura d’interni

Il progetto si concentra in un’importante revisione degli interni con l’intento di qualificare e restituire all’abitazione spazi aperti per l’utilizzo conviviale e luoghi privati per esigenze familiari. Dove necessario si rimuove elementi murari incongrui enfatizzando ambienti  unici distinti dalle fasce di servizio integrate nella progettazione con rivestimenti e dettagli su misura. Si privilegiano atmosfere differenti nella luminosità e nei colori ma legate da ricordi di finiture e disegno.

2017. settembre
Subbiano. Italia
committenza privata
fotografia. Giorgio Bagnarelli
riconoscimenti.
DELFI, Impresa Edile MF, Superfici Store, Linea Edile, Vetreria Brusa, Secuma, Francesconi Arredamento, Grotti Caminetti, Chimetal, Innocenti tappezzeria, Degl’Innocenti Finiture, Sefacs, Postiferi parquet, Tuttaluce design, Polverini Lampadari

abitare. NUMEROTRENTA

architettura d’interni

Il progetto si concentra in un’importante revisione degli interni con l’intento di qualificare e restituire all’abitazione spazi aperti per l’utilizzo conviviale e luoghi privati per esigenze familiari. Dove necessario si rimuove elementi murari incongrui enfatizzando ambienti  unici distinti dalle fasce di servizio integrate nella progettazione con rivestimenti e dettagli su misura. Si privilegiano atmosfere differenti nella luminosità e nei colori ma legate da ricordi di finiture e disegno.

2017. settembre
Subbiano. Italia
committenza privata
fotografia. Giorgio Bagnarelli
riconoscimenti. DELFI, Impresa Edile MF, Superfici Store, Linea Edile, Vetreria Brusa, Secuma, Francesconi Arredamento, Grotti Caminetti, Chimetal, Innocenti tappezzeria, Degl’Innocenti Finiture, Sefacs, Postiferi parquet, Tuttaluce design, Polverini Lampadari